Curriculum vitae

Botticelli Guido: Estratto del curriculum vita

    English abstract of curriculum vitae



Curriculum completo

Nato a Monte Giberto, in provincia di Ascoli Piceno, il 15/08/1939, mi sono diplomato Maestro d'arte presso l'Istituto d'Arte per la porcellana di Sesto Fiorentino (FI).
Iniziata l'attività nel 1959 sotto la guida del Prof. DINO DINI ho operato su dipinti murali di importanza rilevante tra i quali gli affreschi di Giotto, Taddeo Gaddi e Giovanni da Milano Andrea Bonaiuto, Ghirlandaio, del Pordenone sulla controfacciata del Duomo di Cremona ed altri (l
avori). Ho inoltre partecipato a stacchi e strappi di affreschi di grandi dimensioni tra i quali l'Inferno' di Nardo di Cione in Santa Maria Novella (Fi) e 'L'albero della Croce' di Taddeo Gaddi nell'ex refettorio di Santa Croce (Fi).
Nel 1976 sono diventato restauratore principale per il settore dipinti murali nel Ministero per i Beni Culturali e Ambientali presso l'O.P.D. e laboratori di restauro di Firenze dove ho insegnato per 10 anni nel settore affreschi della scuola di restauro dell'istituto (
lavori).
Nel corso della mia attività ho avuto l'incarico per diverse
missioni all’estero.
Come responsabile del settore affreschi dell'O.P.D. di Firenze, ho svolto numerose consulenze tecniche su lavori di restauro di affreschi e stucchi anche per le Soprintendenze di Mantova, Milano, Veneto, Marche, Pisa ecc.
Nel 1989 sono diventato libero professionista. Come tale effettuo attività di
consulenza su lavori di restauro di pitture murali in varie parti d'Italia.
Ho continuato nella mia attività di docenza presso presso l'U.I.A. (Università Internazionale dell'Arte) di Firenze e nel tempo ho collaborato sempre come docente con numerose altre scuole (
elenco docenze).
Dal 1993 al 1998 ho svolto il ruolo di coordinatore tecnico dei lavori di restauro delle pitture murali poste nella Cattedrale di Cremona, ruolo che avevo in precedenza svolto con l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.
Nel 1993 ho concluso il restauro, da me personalmente svolto, della “Madonna del Parto” di Piero della Francesca a Monterchi (AR) a cui hanno fatto seguito i restauri della "Maddalena", sempre di Piero della Francesca, nel Duomo di Arezzo e quello della "Sala di Troia" nel Palazzo Ducale di Mantova con affreschi di Giulio Romano. Oltre a questi numerosi sono stati i lavori di restauro che ho seguito nella
libera professione.
Attualmente sto operando sugli affreschi del Vasari siti nello studio del pittore in “Casa Vasari” in Firenze.
Ho pubblicato su riviste e testi diversi e nel gennaio dello stesso anno è stato pubblicato un manuale sul restauro intitolato 'Metodologia di restauro delle pitture murali' edito da Centro Di, Firenze (
pubblicazioni).
Su richiesta di scuole, Università ed istituzioni effettuo conferenze inerenti temi del mio lavoro.
Il 23 Aprile 1993, sono stato insignito da parte dell'Amministrazione Comunale di Fermo del "Premio Plauso", un 'riconoscimento a cittadini del comprensorio fermano che con la loro opera e le loro iniziative hanno contribuito alla valorizzazione dell'area fermana'.
Sono curatore, insieme all'architetto Giuseppe Centauro, di una collana dal titolo 'Opus. Quaderni di conservazione e valorizzazione dei beni culturali e ambientali', pubblicata da Lalli Editore, Poggibonsi.
Nella primavera del 1996 ho partecipato allo stacco di 60mq di pitture murali eseguite su un supporto di argilla in un monastero buddista posto presso la città di Baja in Tibet, intervento concluso in un mio secondo viaggio nel maggio 1998.